L'Anfiteatro del Venda

Anfiteatro del Venda in notturna

Nel 2013, appena sopra i nostri vigneti più alti (e panoramici) e giusto al margine dei boschi del monte Venda, abbiamo allestito questo teatro naturale.

Naturale perché il luogo ne aveva già la forma, essendo un vecchio fronte di frana per via di una sorgente appena sovrastante, ora convogliata.

E naturale perché immerso nella vegetazione, in un silenzio fatto di canti dei grilli e rumori del bosco, con un panorama

nel quale gli occhi possono viaggiare dal vicino eremo del monte Rua fino alla laguna di Venezia, o ai primi Appennini.

L'intento è molteplice: avere un luogo in cui fare didattica ambientale, cercare di vitalizzare la scena culturale e il confronto all'interno del Parco, e portare sempre più persone delle città limitrofe a scoprire la bellezza dei nostri colli e della valle di Faedo in particolare, ospitando eventi e spettacoli di richiamo.

L'attrezzatura è minimale, ci si siede sull'erba davanti al grande palco di larice; c'è una casetta di legno per l'accoglienza e la mescita del vino, e dei rudimentali servizi igienici.

L'organizzazione

Gli eventi sono organizzati in collaborazione con numerose associazioni locali.

Ci teniamo a citare e ringraziare:


Euganea Film Festival

www.euganeafilmfestival.it


La mela di Newton

www.meladinewton.it


On Stage

www.musiconstage.eu

tl_files/File_template/anfiteatro_venda_giorno.jpg

Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter:

L'Anfiteatro del Venda

Vai alla sezione >

Meteo e Webcam

Vai alla sezione >